Convegno “Perché ancora il razzismo?” - Cadoneghe (PD) 16 maggio 2009

Comunicato stampa
Com’è
possibile che ogni tanto nella storia dei popoli affiori il tema del razzismo?
Sono molte le occasioni in cui si manifesta anche nel nostro vissuto quotidiano
l’insofferenza o la difficile convivenza fra persone che provengono da paesi
lontani, che occupano spazi e luoghi del nostro vivere, abitare, lavorare.
Eppure la scienza e la cultura hanno da tempo spiegato che apparteniamo tutti
alla stessa razza umana, pur avendo ognuno di noi caratteristiche uniche. Ed è
altresì incontrovertibile che lo sviluppo delle civiltà è stato il frutto della
contaminazione fra popoli e persone differenti.
L’ANPI ha già organizzato a
Treviso il 30 gennaio scorso il convegno “Razzismo ieri e oggi”, per una
riflessione sul piano storico e sui riflessi politici che il fenomeno ancora ha
nelle società moderne e nella specifica realtà dei nostri territori.
La stessa
Associazione, in collaborazione con “I Nuovi Samizdat”, ha ora organizzato il
Convegno “Perché ancora il razzismo?” a cui parteciperanno due importanti
personalità della cultura: una relazione scientifica sull’esistenza delle
razze, dal titolo “Tutti parenti e tutti differenti. Diversità genetica e
politiche della razza”, verrà tenuta dal genetista dell’Università di Ferrara
Guido Barbujani. Il sociologo Stefano Allievi dell’Università di Padova curerà
il secondo intervento dal titolo "Dal razzismo al conflitto culturale: a
proposito di Islam".
L’incontro avrà luogo sabato 16 maggio 2009, alle ore 16
presso la sala consiliare del Comune di Cadoneghe con il saluto introduttivodel Sindaco Mirco Gastaldon, la cui Amministrazione ha dato il patrocinio alla
iniziativa.